Rimedi naturali per la cistite

RIMEDI NATURALI PER LA CISTITE

La cistite è un’infiammazione della vescica provocata da un’infezione batterica che interessa le vie
urinarie. La percentuale di donne colpite è molto più alta di quella maschile: una donna su due soffre di cistite
almeno una volta nella vita.
Quali sono i sintomi e le cause della cistite?
L’alterazione del fisiologico equilibrio delle vie urinarie si manifesta con i seguenti sintomi: sensazione di bruciore,
dolore sovrapubico, minzione molto frequente (pollachiuria), stimolo continuo ad urinare (urgency), urine
torbide, a volte con tracce ematiche.
Nella maggior parte dei casi, la cistite è generata dalla proliferazione eccessiva di Escherichia coli, un batterio
presente naturalmente nella parte inferiore dell’intestino. La conformazione anatomica femminile consente ai
microrganismi patogeni come Escherichia coli (ma anche Stafilococco epidermidis e Streptococco fecalis) di
migrare verso le basse vie urinarie fino all’uretra.
In una condizione di equilibrio, questi batteri vengono solitamente espulsi attraverso il flusso urinario ma, in
presenza di uno stato di “disbiosi”, i microrganismi si moltiplicano, colonizzano la zona uro-genitale e, risalendo
l’uretra, giungono alla vescica.
Le cause della “disbiosi” possono essere legate ad un depauperamento della microflora uro-genitale o di quella
intestinale, dovuto ai seguenti agenti scatenanti: igiene inadeguata, abuso di farmaci (in particolare
antibiotici), alimentazione scorretta, stress, utilizzo di dispositivi anticoncezionali o variazioni ormonali.

GLI ANTIBIOTICI NON RISOLVONO LA CISTITE
L’approccio tradizionale richiede spesso di sottoporsi ad una terapia antibiotica. In realtà, gli antibiotici non risolvono l’infezione in maniera definitiva, anzi depauperano la flora benefica intestinale, creando il terreno
ideale per ulteriori infezioni. In questo modo si genera un circolo vizioso che può portare ad una cronicizzazione
della cistite.

Cure e rimedi naturali per la cistite
RIMEDI FITOTERAPICI
I rimedi fitoterapici da un lato riducono l’infiammazione e la sintomatologia dolorosa, dall’altro ristabiliscono
l’equilibrio delle vie urinarie, prevenendo le recidive. Tra questi troviamo:
• Estratto di semi di Pompelmo, dalle note proprietà antimicrobiche selettive ad ampio spettro nei confronti di
centinaia di batteri patogeni, compreso E. coli
• Uva ursina, prima di tutto quale disinfettante del tratto urinario, ma anche per la sua attività antinfiammatoria,
analgesica, diuretica, antiemorragica e vasoprotettiva
• Ononide, per la potente azione antinfiammatoria che agisce sulle mucose infiammate, causa di rossore, prurito,
bruciore, edema e dolore
• Erica, nota per le sue proprietà disinfettanti delle vie urinarie, sedative e antidolorifiche, indispensabili per
alleviare il dolore addominale e pubico, tipico delle fasi acute
• Pilosella, indicata per i disturbi delle vie urinarie grazie alla sua attività diuretica, antinfiammatoria e antimicrobica
ALIMENTAZIONE PER LA CISTITE
In caso di infezioni genitourinarie, per liberarsi dai fastidi ed evitare ricadute, è necessario associare alla terapia
un corretto stile alimentare che preveda, in primis, di evitare gli eccessi. L’eccesso di zucchero, in particolar
modo, indebolisce il sistema immunitario, privando l’organismo dello scudo protettivo indispensabile per poter uscire
dal circolo vizioso delle recidive.
Per sostenere il sistema immunitario e favorire il processo di eliminazione delle tossine prodotte da batteri, funghi e
virus, si consiglia di bere molti liquidi (acqua, infusi, succhi o estratti di verdura), di prediligere alimenti ricchi di
acqua e non far mancare verdure a foglia verde, note per la loro capacità di favorire i processi depurativi. Questi
ortaggi hanno anche virtù rinfrescanti e drenanti, perciò sono indicati in presenza di mucose infiammate.
Ecco alcuni alimenti particolarmente utili in caso di cistite:
• Mirtilli e ribes: esplicano una spiccata azione antinfiammatoria
• Tè verde: supporta le difese immunitarie e calma l’irritazione

• Succo di carota: sostiene il sistema immunitario
• Zucca e semi di zucca: favoriscono la diuresi
• Tempeh: conferisce tono ai muscoli pelvici
• Aglio, porro, cipolla: vantano proprietà antimicrobiche e aiutano a ripristinare la flora batterica benefica
• Ananas, fragole, anguria, finocchi, cetrioli e asparagi: promuovono la diuresi
• Yogurt vegetale bianco senza zuccheri aggiunti: aiuta a riequilibrare la flora intestinale
(fonte: prodecopharma.com)